ORDINE TSRM-PSTRP RAGUSA

Ordine dei Tecnici Sanitari di Radiologia Medica e delle Professioni Sanitarie Tecniche, della Riabilitazione e della Prevenzione della Provincia di Ragusa

24 MAGGIO GIORNATA NAZIONALE DEL TERAPISTA OCCUPAZIONALE

Il 24 Maggio si celebra la giornata nazionale del Terapista Occupazionale, istituita dall’AITO – Associazione Italiana Terapisti Occupazionali. L’AITO nasce nel 1977 ma solo dopo anni di battaglie, il 17 Gennaio 1997 veniva emanato il D.M. 136/97 che istituiva la professione del Terapista Occupazionale (TO), consentendone l’inserimento a pieno titolo nel Servizio Sanitario Nazionale e l’inquadramento formativo: il terapista occupazionale è l’operatore sanitario che, in possesso del diploma universitario abilitante, opera nell’ambito della prevenzione, cura e riabilitazione dei soggetti affetti da malattie e disordini fisici, psichici sia con disabilità temporanee che permanenti, utilizzando le “Occupazioni”. Le Occupazioni sono l’insieme delle attività significative per il proprio contesto culturale, adeguate all’età, scelte, organizzate e svolte da ogni individuo per provvedere a se stesso, provare gioia nel vivere e contribuire alla vita economica e sociale della comunità (Canadian Association of Occupational Therapy, 1997).

La professione, nata ufficialmente nel 1917 negli Stati Uniti, radicata da tempo all’estero in diversi paesi, durante il suo sviluppo subisce molteplici trasformazioni per inserirsi in vari ambiti di applicazione. Al giorno d’oggi l’intervento del professionista Terapista Occupazionale si focalizza sulla quotidianità dei suoi utenti, attraverso un intervento individuale o di gruppo, coinvolgendo la globalità della persona con lo scopo di aiutarne l’adattamento fisico, psicologico o sociale, per migliorarne globalmente la qualità di vita pur nella disabilità. L’attenzione per gli interessi della persona e una visione non organicistica e non meramente inerente alla patologia, sono sicuramente considerabili precursori di quello che è oggi il modello bio-psico-sociale, evidenziato dall’ICF, che mette al centro dell’intervento riabilitativo la persona, nel suo ambiente, considerando elemento di primaria importanza la sua partecipazione alla vita quotidiana e sociale.

Anche nel nostro Paese, come già succede nel resto d’Europa, il Terapista Occupazionale sta lavorando per trovare il suo spazio all’interno dell’equipe riabilitativa, siamo però lontani dai numeri degli altri Stati Europei, ma fortunatamente il lavoro svolto fino ad adesso sta portando al giusto riconoscimento e dal 2018 grazie alla Federazione dei TSRM vi è stata l’istituzione dell’Ordine Professionale e dei 19 Albi, tra cui quello dei Terapisti Occupazionali. Questo ha determinato un altro passo importante non solo per la tutela dei Terapisti Occupazionali ma anche per la difesa della salute dei cittadini.

Il Terapista Occupazionale non è un valore aggiunto al trattamento riabilitativo ma parte integrante dell’iter di prevenzione, cura e riabilitazione con persone con disabilità acute o croniche in età evolutiva, adulta e geriatrica. Inoltre in letteratura sono molteplici le evidenze scientifiche che dimostrano come il Terapista Occupazionale sia una risorsa per il Sistema Sanitario, anche da un punto di vista meramente economico, oltre che per favorire la partecipazione e il miglioramento della qualità di vita del singolo e della comunità.

Per tutto ciò, l’augurio che facciamo alla professione nel giorno del suo “compleanno” è che le istituzioni tengano maggiormente conto della sua utilità ed efficacia così da permettergli di “occupare” lo spazio che si merita negli ambiti della prevenzione, cura e riabilitazione.

Referente dell’Ordine dei Terapisti Occupazionali Ordine TSRM PSTRP di Ragusa

Fabiana Lauretta

Indirizzo

Via Orso Mario Corbino, 83
97100 - Ragusa

Contattaci

Telefono: 0932-654412
Fax: 0932-654412

Scrivici

Pec: ragusa@pec.tsrm.org
EMail: ragusa@tsrm.org

Visitatore

X
X